Quando trattiamo di letteratura infantile, possiamo dire che la storia è probabilmente il genere letterario predominante. Infatti, le storie giocano un ruolo fondamentale nella vita di un bambino, costituendo il primo contatto con il mondo della letteratura, sono una vera e propria lettera di presentazione. Ed è per questo che anche i racconti più famosi, dal più tradizionale al più recente, vengono continuamente cambiati, corretti e ripubblicati. 

Prima delle categorie, definiamo i racconti.

Prima di sviscerare tutti i generi letterari appartenenti al segmento infantile e adolescenziale, è fondamentale chiarire brevemente cosa è una storia.

La definizione in senso stretto ci insegna che la storia è una narrazione breve, creata da uno o vari autori, che può trattare di eventi e luoghi reali o di fantasia. La trama di solito è relativamente semplice e si sviluppa principalmente intorno ad un numero ristretto di personaggi.

La storia può essere narrata oralmente o per iscritto. D’altronde, a chi non è stata raccontata una storia quando era piccolo? L’obiettivo di quest’ultime è sempre quello di suscitare una reazione emotiva e scioccante nel lettore, includendo elementi didattici volti ad aiutare la crescita del piccolo nel quotidiano.

Ora che abbiamo una chiara definizione di cosa sia una storia, possiamo passare ad esaminarne i diversi tipi di generi letterari. 

La struttura che devono seguire i racconti

Così come la loro trama, anche la struttura delle storie per bambini è in generale molto semplice. Solitamente sono divise in tre parti, vale a dire l’introduzione, lo sviluppo e la fine.

  • L’introduzione è la parte iniziale della storia, il cui ruolo principale è quello di presentare i personaggi e gli obiettivi che hanno nella storia. Questa parte è fondamentale per preparare il lettore al nodo.
  • Il nodo, da parte sua, è il momento in cui la storia sviluppa l’usuale “problema” che le caratterizza. È in questa sezione, infatti, che si svolgeranno gli eventi più importanti che costituiranno la parte più consistente dell’opera, dove si susseguiranno le mille peripezie che coinvolgono i nostri personaggi.
  • Infine, abbiamo la conclusione, che presenta la soluzione ai problemi sollevati nel nodo, mettendo fine alla nostra storia. Nei libri per bambini solitamente ,questo corrisponde al  cosiddetto “lieto fine”, ovvero il finale positivo e risolutivo che conclude le vicende narrate in un romanzo.

Una volta definita la struttura della storia, è ora di iniziare a definire i diversi tipi di narrazione che esistono nel mondo letterario.

I tipi di racconti

Forse questo ti sorprenderà, o forse lo sapevi già. Ciò che è certo è che nell’intraprendere la discussione sui diversi tipi di storie, la prima differenza che va fatta è tra due tipi di sottogeneri di storie, di cui tratteremo nei paragrafi seguenti. Secondo la classificazione tradizionale, come, dicevamo, distinguiamo tra racconto popolare e racconto letterario.

  • Racconti popolari: sono la tradizionale e breve narrazione di eventi immaginari che vengono presentati in più versioni. Vale a dire che,spesso, la storia può avere sfumature diverse in località o regioni geografiche diverse, ma mantiene sempre una trama grossomodo uguale. Queste storie vengono solitamente trasmesse oralmente, anche se talvolta possiamo trovarne anche versioni scritte. É una delle prime forme di letteratura nate e diffuse , pertanto gli autori rimangono spesso sconosciuti.
  • Storie letterarie: corrispondono a quelle storie che vengono scritte e, quindi, hanno struttura, una trama e dei personaggi specifici. Questa narrazione ha un autore definito, che è colui che scrive la storia. Pertanto, essendo in forma scritta, in questi racconti letterari i dettagli non cambiano e la storia resta sempre la stessa.

In BABIDI-BÚ puoi trovare un ampio catalogo che contiene un gran numero di tipi di storie per bambini dei nostri autori.

Ma allora, dove collochiamo le fiabe? E dove collochiamo i racconti di fantasia, per esempio? Questi sono sottogeneri inclusi all’interno di questi due tipi di storie e, nelle sezioni seguenti, scenderemo nel dettaglio per analizzarle.

I tipi di generi letterari 

Abbiamo un gran numero di diversi sotto generi letterari per questi testi. Qui di seguito evidenzieremo generi letterari più rilevanti. Distinguiamo i generi letterari in: horror, avventura, fantascienza, storici, comici, polizieschi, gialli, storie per bambini brevi,  fantastici, scientifici.

  • Fantastico: è uno dei generi letterari basato principalmente su elementi fantasy, all’interno del quale possono essere raggruppati diversi sottogeneri, come ad esempio la letteratura horror, la fantascienza o la letteratura gotica. In questo genere compaiono fenomeni soprannaturali e straordinari come la magia o l’intervento di creature fantastiche.
  • Storie per bambini: è uno dei generi letterari caratterizzati da una narrazione lineare di facile comprensione. Il suo obiettivo è far provare al piccolo il piacere dell’avventura facendolo immedesimare nelle emozioni provate dal protagonista in tutte le fasi del racconto. I temi, invece, possono essere di vario genere. In questa categoria le illustrazioni giocano un ruolo chiave.
  • Terrore: è uno dei generi letterari definito dalla sensazione che provoca: la paura. Il principale obiettivo del genere è sia quello di trasmettere una lezione che quello di aiutare i bambini a superare le proprie paure.
  • Storie brevi: come dice il nome, sono storie raccontate in poche righe. È un sottogenere comparso di recente che presenta un’idea concisa in modo letterario e poetico. Cercano di esprimere un’idea in modo originale.
  • Avventure: è uno dei generi letterari in cui gli scenari ricorrenti di questo genere sono viaggi, misteri e rischi. Una delle sue caratteristiche fondamentali è l’azione che muove il racconto e lo sviluppo della trama.
  • Fantascienza: è uno dei generi letterari che racconta possibili eventi che si susseguono in un quadro pressoché immaginario, la cui credibilità si basa narrativamente sui campi delle scienze fisiche, naturali e sociali. Di solito sono ambientati in tempi futuri, sebbene possano anche fare salti al passato (si pensi alle storie di viaggi nel tempo), in mondi alternativi o estranei alla realtà.
  • Storico: è uno dei generi letterari in cui le storie sono legate a miti e leggende. Pertanto, si parte da un evento storico realmente accaduto per sviluppare poi la storia che può avere anche delle evoluzioni fittizie nella trama. 
  • Commedia: questo tipo di narrativa ha lo scopo di far ridere o per lo meno divertire il lettore. Di solito rappresentano difetti o situazioni quotidiane che provocano una risata o comunque una situazione comica. Nel testo compaiono spesso battute.
  • Polizieschi: la trama di questo genere è caratterizzata dal mistero. Vengono narrati fatti legati alla criminalità e alla giustizia, pertanto la storia si evolve intorno ai tentativi di risoluzione di un reato.
  • Storie brevi per bambini: è uno dei generi letterari dedicato alla narrativa infantile. La storia può essere basata su storie vere o fittizie, ha pochi personaggi e  la sua trama è relativamente semplice.

Bibliografía

Cos’è una storia?

È un racconto, scritto da uno o più autori, che può essere basato su eventi reali e fittizi. Un piccolo gruppo di personaggi è il protagonista e la trama è relativamente semplice.

Com’è la struttura della storia?

Sono composti di tre parti che la dividono in introduzione, nodo e conclusione.

Come vengono trasmesse le storie?

Possono essere trasmesse sia oralmente che per iscritto.

Quali sono i racconti popolari?

Sono narrazione tradizionale e brevi che raccontano fatti immaginari. Possono essere presentati in molteplici versioni. Coincidono con la struttura, ma possono cambiare i dattagli.

Quali sono i racconti popolari?

Fiabe, favole, il mito e la leggenda.

Cosa sono le storie letterarie?

Sono storie che sono scritte, quindi in cui è presente una struttura, un argomento e personaggi concreti. È presente un autore definito che scrive la storia.

Quali sono i sottogeneri delle storie letterarie?

Storie fantastiche, per bambini, di terrore, storie brevi, di avventura, fantascienza, storica, commedie, poliziesche e storie brevi per bambini.

Sii il primo a scrivere un commento.

Lascia un commento