Ti è mai capitato di dover fare una recensione letteraria e non sapere come affrontarla? Ci sono alcuni aspetti che differenziano la recensione stessa da un semplice commento su un libro specifico che esporremo in questa pubblicazione. Attraverso una serie di passaggi, ti offriamo tutte le chiavi per sapere come scrivere una recensione di un libro per bambini. Ma prima di iniziare, sai cos’è una recensione letteraria?

Scrivere una recensione, scrivere una critica.

Intendiamo la recensione come una valutazione o una critica costruttiva, che può essere positiva o negativa a seconda di ciò che il critico analizza. Quanto alla rassegna letteraria, si tratta di una breve nota che prende in esame il contenuto di un libro, di un film o di un evento, e avvicina l’opera al lettore prima che vi abbia accesso attraverso la lettura, in modo che possa ampliare la sua conoscenza preliminare al riguardo. Una volta che abbiamo chiarito cosa sia la recensione, è tempo di mettersi al lavoro. Noi di BABIDI-BÚ ti spiegheremo come scrivere una recensione letteraria di un libro per bambini.

Come scrivere una recensione di un libro per bambini

Di seguito presenteremo tutti i passaggi da sviluppare per scrivere una recensione di un libro per bambini. Questi sono: il titolo della recensione, i dati della pubblicazione (localizzare l’autore e il testo), argomentare le nostre impressioni, non sviluppare eccessivamente la trama, scegliere quale messaggio trasmettere, cosa dice l’autore del proprio libro, la critica nei confronti del lavoro e la conclusione.

1. Inserisci l’autore nella recensione

Questo è il passaggio principale della tua recensione. In questa sezione troveremo tutte le informazioni che disponiamo sull’autore. Chi è colui che scrive il libro? Qual è il suo stile? Che libri ha pubblicato? È evidente che se l’autore della recensione che realizziamo è un autore consacrato e di successo, dovremo fare un riassunto della sua carriera più ampio di quello di un nuovo autore. Conoscere lo stile dell’autore può aiutarci a capire se il libro è nuovo o, al contrario, segue la linea della sua scrittura.

Oltre a localizzare l’autore, è anche importante fornire i dati di pubblicazione. Le informazioni su chi ha prodotto e curato quel libro. In che anno è stato pubblicato, se è una prima edizione o è la nona… Tutte queste informazioni ci faranno giudicare se si tratta di un libro di grande successo o poco richiesto. Anche i dati dell’editore sono importanti. A seconda dell’uno o dell’altro, possono avere un traduttore diverso, dei prologhi… da cui dipende il risultato finale del lavoro.

2. Valuta il libro

Il secondo passo da seguire per sapere come scrivere una recensione letteraria di un libro per ragazzi è chiederci: cosa offre il libro? Devi creare una prima opinione sul lavoro. Per fare ciò, leggeremo attentamente la storia per creare una valutazione significativa. Consiste nell’esprimere ciò che abbiamo provato leggendo il libro, quali sentimenti ha suscitato in noi. Tuttavia, come spiegheremo più avanti, non si tratterà di dire che il libro è molto bello, è il miglior libro… Faremmo un errore.

D’altra parte, dovremo tener conto del contesto letterario in cui è stato scritto, è innovativo o è in linea con le tendenze attuali? Consiste nell’identificare il libro con questo contesto letterario, confrontandolo con quanto scritto.

3. Discuti le nostre impressioni

Una volta trasmessa la nostra prima valutazione del libro, è tempo di esprimere ciò che pensiamo dell’opera, ma con argomentazioni ragionate. È andare oltre la prima impressione, argomentare le idee che stiamo presentando. Fare questo esercizio di argomentazione ti aiuterà a spiegare tutto ciò che il lavoro ti trasmette, in questo modo la tua opinione sarà più credibile.

Faremo una valutazione dei diversi aspetti del lavoro, spiegando perché sono o non sono validi, con queste argomentate ragioni. Alcuni degli elementi che possiamo valutare sono: i personaggi, le descrizioni che fai durante la scrittura, la coerenza e la sua credibilità, come sono i dialoghi, se è stato facile per te entrare in sintonia con l’opera o se ti ha annoiato…

4. Non si parla molto della trama nella recensione del libro

Questo è un altro punto importante quando bisogna scrivere una recensione letteraria di un libro per bambini. Sia chiaro, la recensione non è un riassunto della storia. Si tratta di una critica, in cui si effettua una valutazione degli elementi sopra citati. Cosa ne pensiamo, come vengono inseriti i personaggi, che ritmo ha… Se raccontiamo tutta la storia nella nostra recensione… cosa lasciamo agli altri? Attieniti a dare la tua opinione ragionata sul contenuto, sulla struttura… Ma non raccontare l’intero libro.

5. Che messaggio trasmette?

Questo punto consiste nell’identificare se l’opera ha un messaggio e un tema di fondo. L’autore può aver mascherato quel tema sotto la sua opera per trasmetterlo in modo indiretto attraverso lo sviluppo del libro. Così, possiamo identificare se l’autore ha inserito un legame tra finzione letteraria ed esperienza sociale quotidiana.

Ogni libro ha un messaggio nascosto da trasmettere e valori da insegnare, cerca di capire quali sono. Leggi in profondità e non rimanere solo in superficie, in questo modo la tua lettura sarà più proficua e la tua recensione consisterà in tutto ciò di cui hai bisogno.

6. Cosa dice l’autore del libro?

Sebbene non sia essenziale, può essere un buon modo per completare la tua recensione. Cerca le opinioni dell’autore sul proprio lavoro e confronta il pensiero dell’autore con il tuo. È uno spettacolo interessante! Tuttavia, ricorda che la recensione deve essere tua e non un riflesso di ciò che pensa l’autore. Non copiare, lasciati ispirare.

Oltre a questo, un’altra delle risorse che puoi utilizzare sono le frasi memorabili che l’autore ha usato durante la sua vita o l’opera che stai recensendo. Frasi identificabili che fanno sì che i lettori associno perfettamente la tua recensione all’autore. Ad esempio, se George Lucas dovesse scrivere un nuovo romanzo, non sarebbe male usare “ che la forza sia con te” nella tua recensione.

7. Nessun attacco o lode nella recensione del tuo libro

Come abbiamo detto all’inizio del post, recensire non significa dire se un libro ti piace o meno. Sebbene consista nell’esprimere le tue opinioni su ciò che hai pensato del lavoro, ti ricordiamo che devono essere idee argomentate. Di questo bisogna tenerne conto per non cadere nello schiacciare l’autore o, al contrario, lodarlo eccessivamente. Dobbiamo parlare del contenuto senza posizionarci a favore o contro di esso.

Proprio per questo, è importante evitare di utilizzare espressioni come: “il miglior libro” o “il più bello”. È importante che questo sia chiaro: opinioni argomentate, evitando il più possibile parole che facciano pensare che vogliamo vendere il libro ad altri.

8. Conclusione

Per chiudere la tua recensione, tieni presente che è importante aggiungere una valutazione. In essa puoi fare riferimento a pregi e difetti riscontrati nell’opera, secondo i tuoi criteri e tenendo sempre conto dei passaggi menzionati nel post. Sarebbe una chiusura, una breve conclusione in cui esprimi il rapporto tra ciò che hai pensato dell’opera (con tutti gli elementi sopra indicati), se la consigliamo o meno e come contribuisce al mondo letterario.

Sarebbe inoltre opportuno formulare raccomandazioni di lettura, nonché un commento critico, che consista in un’analisi leggermente più approfondita rispetto alla recensione.

Schema da seguire su come recensire un libro per bambini

Se hai ancora dei dubbi su come fare una recensione letteraria di un libro per bambini, ti proponiamo uno schema su cui strutturare la tua recensione.

  1. Titolo.
  2. Scheda tecnica (aggiungere solo le più importanti: titolo, editore, numero di pagine).
  3. Descrizione del testo
  4. Interpretazione e analisi. Fare riferimento a:
  • Genere dell’opera. È teatro o poesia? Forse è un testo narrativo? Scrivilo!
  • Temi. Quali temi compongono la storia?
  • Personaggi. Parla dei protagonisti e non dimenticare quelli secondari!
  • Struttura dell’opera
  • Tempo atmosferico
  • Spazio
  • Procedure e tecniche
  • Stile: attenzione al linguaggio

Domande frequenti sulla scrittura di una recensione

Cos’è una recensione letteraria?

Una breve nota che esamina il contenuto di un libro, un film, un evento… È un modo per avvicinare l’opera al lettore, che la leggerà, per l’appunto, prima di acquistare il libro, e contribuisce ad ampliare la conoscenza di base.

Come scrivere una recensione letteraria?

Non si tratta di fare un riassunto della storia. È una critica, in cui si effettua una valutazione degli elementi che sono presenti in essa.

Quali sono gli elementi che dovrebbero essere integrati nella revisione?

Individuare l’autore, valutazione del libro, argomentare le impressioni, evitare di parlare della trama, qual è il messaggio che trasmette, dati sull’autore, evitare critiche o lodi esagerati e una chiusura.

La recensione è un riassunto della storia?

No. Consiste nel valutare la struttura dell’opera, come è scritta, cosa l’autore cerca di trasmettere, ecc. Se includessimo troppi elementi riguardanti la trama, il lettore perderà voglia di leggere il libro, avendo già svelati i punti salienti della storia.

Posso inserire opinioni personali nella recensione?

Sì, la recensione è un riflesso di ciò che hai pensato del lavoro. Ma le vostre opinioni vanno argomentate, evitando espressioni del tipo: “è il miglior libro, che bella opera.” Tutto deve essere giustificato.

Quali informazioni sono incluse sull’autore?

Tutte le informazioni su di lui, chi è colui che scrive il libro? Quali sono i suoi tratti distintivi? Che pubblicazioni ha fatto in precedenza? Puoi anche includere le opinioni dell’autore stesso sull’opera.


Qual è l’elemento la cui presenza è essenziale nelle recensioni?

Il messaggio che l’autore trasmette nel suo testo mettendolo in relazione con il presente.

Sii il primo a scrivere un commento.

Lascia un commento