Una volta che hai messo su carta l’idea che avevi in testa e l’hai trasformata nel tuo libro per bambini è tempo di mettersi al lavoro per pubblicarlo. Tuttavia, quando si lavora con gli editori, non è sufficiente avere una buona scrittura per ottenere la pubblicazione. Uno degli aspetti su cui dovrai concentrarti maggiormente è la sinossi del libro, che richiederà da te come scrittore una difficoltà in più. Ma come fare la sinossi di un libro per bambini? In BABIDI-BÚ ti offriamo le chiavi per scrivere la tua sinossi.

Cos’è la sinossi di un libro?

Una pensiero diffuso circa la sinossi è di credere che sia un riassunto di un libro. In effetti, se ci rivolgiamo alla sua definizione, la sinossi è intesa come un riassunto generale di una particolare opera. Ma questo non è davvero così. La sinossi è molto più di un riassunto, consiste nel nominare l’esposizione generale di una materia. La sinossi, in questo senso, si occupa di presentare le linee più importanti dell’argomento in questione, tralasciando i dettagli e concentrandosi sull’essenziale per lo sviluppo dei contenuti.

Fornisce quindi un’idea generale degli aspetti più rilevanti del tema trattato. Quando si riferisce a un’opera, di solito non include informazioni sull’esito, in modo che lo spettatore o il lettore abbia l’opportunità di scoprirlo da solo. Una volta che abbiamo chiaro cos’è la sinossi, è tempo di metterci al lavoro.

Come fare la sinossi di un libro per bambini

Prima di occuparci delle chiavi della sinossi, dobbiamo chiarire una serie di questioni preliminari. Come abbiamo detto prima, la sinossi non è un piccolo riassunto del libro o un paio di belle frasi con cui adornare il nostro libro. Lavorare sulla nostra sinossi farà la differenza tra la sua pubblicazione o il suo rifiuto. Insieme alla copertina, è lo strumento di marketing più efficace che abbiamo a disposizione per il nostro libro, poiché sarà la prima impressione che avrà, sia l’editore che l’autore, per decidere se pubblicare o comprare il nostro libro, a seconda dei casi.

Pertanto, non dobbiamo limitarci alla prima idea che ci viene in mente. Dovremo lavorare molto duramente per ottenere una sinossi interessante, che non dovrá contenere errori ortografici, perché un errore nella sinossi rovinerebbe tutto il lavoro. Non sarebbe una cattiva idea assumere un correttore ortografico professionale, che si assicuri che, nella nostra sinossi, non abbiamo commesso errori. Inoltre, dovremo tenere a mente, che trattandosi di un libro per bambini dovremo fare una sinossi abbastanza attraente per attirare sia i genitori che i bambini, quindi avrà questa difficoltà aggiunta.

Dopo aver chiarito questi passaggi precedenti, è tempo di iniziare a scrivere la sinossi del libro per bambini.

Sii breve

La prima caratteristica per saper fare una sinossi di un libro per bambini correttamente è che questa deve essere breve. Come abbiamo spiegato, non si tratta di fare un riassunto della storia, ma di cercare di dire il più possibile con il minor numero di parole.

Consiste nello scrivere la storia che abbiamo raccontato, da un punto di vista globale. Dovrai vendere la tua storia in modo attraente, invitare il lettore a leggerla, e non condensare il libro in poche righe in modo forzato. Vendere la tua storia per attirare i bambini a leggere il tuo libro e non un altro. Si tratta di raccontare gli aspetti più rilevanti della storia, lavorando su:

  1. Il gancio. Una premessa, qualcosa di interessante che catturi l’attenzione del lettore e provochi il desiderio di leggere il nostro libro.
  2. Il personaggio principale. Possiamo presentare nella nostra sinossi il personaggio principale, mostrando il suo valore nella storia, in modo da invitare il lettore nel mondo che abbiamo creato.
  3. Il problema principale. Un altro elemento che dovremo includere nella nostra sinossi. Non si tratta di dettagliare tutto ciò che accade nel libro. È il problema principale che dovrà affrontare il nostro protagonista, collocandolo nello scenario in cui si svolgerà la nostra storia.

Cerca la semplicitá

Già nella sinossi dei libri, una delle caratteristiche da cercare è quella di evitare di essere complicati. Nel caso dei libri per bambini, anzi. La sinossi deve essere semplice, in modo che, con la sua lettura, non complichiamo i lettori. Una presentazione semplice, accattivante, che vi inviti a leggere e non vi renda difficile la lettura. In modo tale che i lettori, ad occhio nudo, possano capire di cosa tratta la storia e si convincano a comprare il libro e immergersi nella storia che hai creato.

Pertanto, in linea con il punto precedente, è consigliabile che la sinossi che crei non superi le 250 parole. Sii breve, cercando di far connettere il lettore con il nostro libro e che voglia davvero leggerlo. Come abbiamo spiegato, è una lettera di presentazione, nella quale, se commettiamo l’errore di dilungarci troppo, potremo annoiare il lettore senza nemmeno aver iniziato la nostra storia.

Pertanto, dovrai cercare di essere diretto, presentando solo i dati essenziali del libro. Il tuo obiettivo con la sinossi dovrebbe essere quello di essere preciso ed efficace, non distrarre il lettore. Si tratta di un libro per bambini, quindi richiederà da noi quella semplicità per il pubblico infantile, gli argomenti devono essere chiari, brevi e concisi, in modo che i loro genitori scelgano il nostro libro e non un altro. Si consiglia inoltre di evitare di fornire dettagli secondari sui personaggi e evitare di includere eventuali personaggi secondari, a meno che non sia indispensabile. Ricorda la regola d’oro, devi dare piú importanza a meno elementi.

Racconta la sinossi del libro senza svelarlo

Questo è un altro punto importante di cui dovremo tenere conto. Quando scriveremo la sinossi del nostro libro per bambini non potremo divulgare il finale della nostra storia. Perché chi mai vorrebbe leggere un libro che conosce già la fine? Dovrai costruire la sinossi in modo da non rivelare parti essenziali del libro, ma creando il massimo interesse possibile per esso. Come fare? Un buon metodo è l’insinuazione, raccontare senza mostrare.

  1. Nella sinossi dobbiamo solo includere la trama principale, questo sarà il nostro gancio. Pertanto, non è consigliabile includere sottotrame o personaggi principali, poiché stai solo sottraendo estensione alla tua sinossi.
  2. Attraverso l’insinuazione, dobbiamo far sì che i lettori abbiano il desiderio di leggere il nostro libro. Si tratta di dare loro quel gancio, in modo che decidano di finire di leggere la nostra storia.
  3. Infine, come chiave per scrivere la sinossi del nostro libro per bambini è quello di concentrarsi sui punti di interesse. Se riusciamo a dettagliare in modo breve e chiaro i punti importanti del nostro libro, riusciremo sicuramente ad attirare i lettori. Saprai di aver scelto bene quando, riassumendo la trama del tuo libro, avrai segnato un itinerario narrativo chiaro.

Pertanto, la nostra sinossi dovrà essere quella lettera di presentazione di cui abbiamo parlato, nella quale dovremo essere brevi e semplici, oltre ad insinuare più che raccontare ciò che accade nello scritto. Creare quel bisogno di leggere, quell’interesse. Inoltre, essendo un pubblico infantile a cui ci rivolgiamo, dovrebbe essere attraente per loro, che ricordiamo, sono lettori inesperti. Lettori poco formati, che non potranno avere un messaggio eccessivamente complicato.

Volendo di più

Questa è l’idea che dovrebbe accompagnarti nel processo di come fare la sinossi del tuo libro per bambini. Bisogna scriverla cercando di fare in modo che il lettore voglia leggere di più. A priori, è un compito complicato, poiché dovremo fare una sinossi attraente e dinamica, che attiri il lettore. Una buona formula per sapere se abbiamo fatto una buona sinossi è, dopo aver letto quello che abbiamo scritto, chiederci: Se io leggo questo, vorrei continuare a leggere il libro? Ho bisogno di leggere di più? Ci sono elementi che mi inducono a questo?

La nostra sinossi, dovrà essere nello stesso tono e stile della storia che abbiamo raccontato. Se così non fosse, cadremmo in un’incongruenza. Quindi dovremo:

Evitare di spoilerare. Ricorda, insinua, mostra, ma non rivelare il finale. Se riveliamo parti della trama del libro, toglieremo interesse al nostro scritto. Nel caso di un libro per bambini, parliamo di una storia breve, quindi svelare trame potrebbe finire per raccontare l’intera opera, quindi non avrebbe senso leggere lo scritto.
Non possiamo nemmeno includere il racconto del libro. Forse hai pensato che includere un frammento della storia potrebbe essere una buona idea per la sinossi, ma non è così. Non sarai in grado di fare una lettera di presentazione del tuo libro se ne stai mostrando un frammento.

È importante mettere da parte le descrizioni, come evitare di inserire dialoghi. Non è consigliabile includerli nella sinossi. Devi inserirli nella giusta misura, se hanno senso. Infine, fai attenzione al formato. Bisogna evitare di porre domande come: Cosa succederà nel libro? Se lasciamo domande alll’aria, piuttosto che suscitare interesse, provocheremo la disconnessione dei lettori.

Una volta scritto, condividilo

Dopo aver completato la tua sinossi, è il momento di presentarla. Prima di inviarla a un editore, una buona opzione è condividerla con più lettori del tuo ambiente, poiché questi ti daranno le prime opinioni della tua sinossi. Puoi avere diverse versioni di sinossi e ripeterle tutte le volte che vuoi, ma queste opinioni saranno una guida per sapere se stai facendo una buona sinossi o meno.

Mentre è importante tenere conto delle raccomandazioni degli altri scrittori, in questa sezione sarà anche fondamentale prestare attenzione agli errori di ortografia. Prima di inviare il tuo scritto, devi controllare che non contenga errori di ortografia, né grammaticali. Perché se la tua sinossi presenta degli errori può danneggiare l’immagine del tuo libro, anche se non ne hai fatta nessuna. Se ci sono errori nella sinossi, chi vorrà leggere il tuo libro? O compreremmo in un negozio un prodotto di cui vediamo i difetti?

Dopo esserti assicurato che la sinossi sia interessante e che soddisfi l’obiettivo di invitare il lettore a leggere di più, oltre ad aver controllato che sia priva di errori di ortografia, è finita! Hai la tua sinossi. Ora, è il momento di inviarla alla casa editrice, in modo che ti consiglino su possibili modifiche e tu possa ottenere la pubblicazione del tuo libro.

Suggerimenti per scrivere la sinossi

Oltre a questi cinque passaggi per realizzare la tua sinossi, ti offriamo una serie di consigli su cui lavorare per avere la sinossi più completa. Ricorda che, come regola generale, devi cercare la brevità e la semplicità. Questo è sempre presente in ogni sinossi, ma trattandosi di un libro per bambini, dobbiamo tenerlo ancora più presente.

Uno degli elementi su cui puoi lavorare è il protagonista. Cosa vuole ottenere nel libro? Quale conflitto dovrà affrontare? Ma ricorda, non puoi svelare la trama, suggerire o mostrare. È molto importante assicurarsi di controllare ciò che hai scritto. Non solo parliamo di errori di ortografia, ma potremmo anche trasmettere qualcosa che non corrisponde al senso dell’opera. Come abbiamo spiegato al punto precedente, condividere la sinossi può essere un aiuto per sapere se stiamo facendo bene o meno.

Dovresti anche prestare particolare attenzione agli errori ortografici e grammaticali. Si tratta di una lettera di presentazione del tuo libro, e se in 250 caratteri hai commesso un errore, chi assicura all’editore che non l’hai commesso nel tuo libro? Ciò può comportare ritardi nella pubblicazione, quindi esegui una revisione approfondita.

Nelle raccomandazioni per la scrittura, anche se non è necessario, è importante scrivere la storia nel presente di fronte al passato. Inoltre, è meglio usare la terza persona piuttosto che un narratore protagonista, poiché raccontare la sinossi da un narratore può rivelarsi un compito lungo e noioso, perché dovrà essere adattato. Infine, per usarlo come modello, puoi andare alle sinossi dei libri più venduti e quindi sapere cosa funziona e cosa no. É importante ricordarsi che non si tratta di copiare, si tratta di ispirarsi.

Le Power Words

Come allegato, ti offriamo un altro elemento con cui costruire la sinossi del tuo libro per bambini. Queste power words sono le parole che daranno il gancio alla nostra sinossi, e su cui dovremo basarci per scriverla in modo attraente.

Purtroppo non esiste un elenco di queste parole, il che faciliterebbe molto il nostro compito quando si scrive la sinossi. Sarà nostro compito come autori cercare e individuare quali sono le parole che serviranno da gancio per il nostro scritto. Individuare quali saranno le parole che ti permetteranno di connetterti con il lettore, che ti permetteranno di ottenere la sua attenzione e creare il desiderio di leggere la nostra storia. Essendo un pubblico infantile, dovremo prestare particolare attenzione alle power words che scegliamo.

Pubblica il tuo libro per bambini con BABIDI-BÚ

Sappiamo che, sebbene sia difficile scrivere un libro e realizzare la sua sinossi, scegliere un editore per pubblicare non è un compito semplice. Vai su internet e, dopo aver fatto una ricerca, un’infinità di editori appaiono per convincerti a inviare il tuo lavoro e pubblicare con loro. Ma qual è la casa editrice giusta per te?

Pubblicare un libro richiede una serie di passaggi da eseguire. Dalla sua edizione alla sua pubblicazione, oltre alla registrazione nel quadro legale. Un processo in cui il tuo libro può essere soggetto a modifiche e potrebbe perdere la propria identità. Quindi, quale scelgo? In BABIDI-BÚ ti consigliamo durante tutto il progetto e siamo con te in tutti i passi che devi fare per poter pubblicare il tuo libro. Vogliamo che tu faccia parte di questi processi ed è per questo che saremo sempre in contatto da quando abbiamo ricevuto il tuo libro fino alla pubblicazione successiva. Accedi alla nostra sezione contatti e un membro del nostro team sarà lieto di aiutarti.

Domande frequenti su come fare la sinossi di un libro

Cos’è un libro per bambini?

È uno scritto breve, con un linguaggio semplice, in cui si racconta una sola storia, con pochi personaggi e pochi scenari. È rivolto ai bambini

Che cos’è una recensione?

È molto più di un riassunto, è quello di nominare l’esposizione generale di una materia. Essa è incaricata di presentare le linee principali del caso in questione, tralasciando i dettagli e concentrandosi sugli elementi essenziali per lo sviluppo dei contenuti

Come posso scrivere una recensione?

Devi cercare la brevità e la semplicità, senza svelare la trama del libro. Inoltre devi creare nei lettori la necessità di voler leggere di più. È importante anche condividere la tua recensione con altri scrittori

Posso raccontare parti del libro nella sinossi?

No. La sinossi è come una lettera di presentazione del libro, quindi rivelare i dettagli della storia farà sì che i lettori non vogliano leggere questo libro

Qual è la lunghezza di una sinossi?

Essendo breve, si consiglia di non superare le 250 parole

Cosa sono le Power Words?

Le parole che daranno vita alla sinossi, per le quali il lettore si interesserà. Non esiste una lista concreta, dipenderà dal libro

Cosa includo nella sinossi?

È possibile introdurre il personaggio principale, in modo da presentare ciò che sta per fare e ciò che sta per affrontare, ma senza rivelare la storia

Cosa devo chiarire nella sinossi prima di inviarla a un editore?

Essere privo di errori di ortografia, oltre a svolgere la funzione di risvegliare l’interesse del lettore a leggere il libro

Sii il primo a scrivere un commento.

Lascia un commento